STORIA DELL’ASSOCIAZIONE


 

Siamo nati come un gruppo di persone accomunate dalla passione delle ricetrasmissioni e dall’amicizia nel lontano 1988.

Ci chiamavamo CB Club  Bassa Atesina – Unterland ed avevamo la sede nella cantina di una Pizzeria a Caldaro. Non avevamo tanti mezzi, né finanziari né supporti tecnici quali le radio, ma una grande volontà che ci ha portato a cercare come potevamo essere utili alla comunità e nello stesso tempo a finanziarci per acquistare quei mezzi tecnici che ci potevano servire per aiutare il prossimo. Infatti, tutte le apparecchiature utilizzate erano di proprietà personale dei soci, che con grande generosità e proprio sacrificio, avevano messo a disposizione dell’Associazione.

 

Così abbiamo iniziato proponendoci ad associazioni sportive, ricreative e culturali, aiutandole nella conduzione delle loro iniziative e creare contemporaneamente quello spirito di gruppo che man mano cresceva. Questi servizi hanno iniziato a portare anche un aiuto finanziario sollevando così i soci dal finanziamento personale per il pagamento delle spese correnti.

 

Con l’iscrizione alla Federazione Nazionale Ricetrasmissioni (F.I.R.) non eravamo più un semplice gruppo di amici con una passione comune , ma diventavamo istituzionalizzati. Infatti, visto che la Federazione è stata riconosciuta dal Ministero dell’Interno - Dipartimento Protezione Civile - questa iscrizione ci ha permesso di arrivare ad essere ricevuti dalle Autorità statali e locali, che ci ha consentito  di entrare a far parte del Volontariato di Protezione Civile e del Servizio Emergenza Radio (F.I.R - S.E.R.).

 

Entrando nel Volontariato della Protezione Civile siamo venuti a contatto con altre strutture similari, con le quali abbiamo realizzato diverse esercitazioni in varie località provinciali.

 

Queste esercitazioni sono servite a far si che nascesse una forte amicizia tra i Volontari e una  professionalità  nel proprio settore di competenza e ad una collaborazione reciproca.

Nel 1993 siamo stati censiti dal Dipartimento del Ministero dell’Interno in base al D.M. 2/053/158 del 12 giugno 1990. Nel frattempo ci siamo trasferiti a Bolzano, in alcuni locali dell’ECA (Ente Comunale di Assistenza).

 

Con l’emanazione della Legge 11 agosto 1991 n° 266 sul Volontariato, la Provincia Autonoma di Bolzano con propria Legge, disciplinava la materia, ed inseriva nella propria diversi articoli fondamentali della Legge Nazionale riemanandone una propria il 1° luglio 1993 n° 11.

 

La scrivente Associazione chiedeva l’iscrizione nel registro provinciale delle Organizzazioni di Volontariato nella sezione “ D “ , cosa che avveniva con Decreto del Presidente della Giunta Provinciale di Bolzano n° 16/1.1 del 01/06/1994 e successive modifiche con Decreto n° 56/1.1 del 27/03/1998.

 

Dopo vari piccoli servizi di assistenza a manifestazioni sportive, nel 1994 l’organizzazione dei mondiali di hockey su ghiaccio chiedeva la nostra collaborazione.

 

Un’ altro grande passo è avvenuto quando le Autorità competenti hanno chiesto la nostra assistenza per organizzare una maglia radio nel Comune di Bolzano in occasione del disinnesco di un residuato bellico trovato sulle rive dell’ Isarco.

 

A seguito dell’iscrizione nel Registro Provinciale delle organizzazioni di Volontariato, la Provincia , dopo l’apertura dell’Ufficio Viabilità, chiedeva  la nostra collaborazione nei fine settimana durante i grandi esodi, con operatori posti in varie località provinciali che comunicavano i dati sullaviabilità alla nostra centrale la quale a sua volta li faceva pervenire via fax alla centrale di viabilità provinciale.

 

Data la stima ed esperienza acquisita, i nostri Volontari vennero chiamati in occasione di un evento calamitoso verificatosi in territorio austriaco, ma con ripercussioni molto pesanti sulla viabilità in territorio Sudtirolese e nel vicino Trentino.

 

Tale compito ha chiesto la massima collaborazione e disponibilità dei Volontari che in modo preciso ed encomiabile hanno informato gli utenti dei disagi, alleggerendo la situazione viaria e deviando con opportuni comunicati radio il traffico su percorsi alternativi. Nel 1996 il Gruppo veniva dotato di una Centrale Operativa Mobile che viene utilizzata sia nei servizi di Protezione Civile, o altre emergenze, sia nelle esercitazioni.

 

Tale mezzo, è dotato di radio con varie frequenze, fax e telefono cellulare, inoltre è componente dell’organigramma di protezione calamità come da delibera della Giunta Provinciale del 15.06.1998 n°2561 unitamente a due carrelli : uno attrezzato con materiale di Emergenza; il secondo per trasporto inerente l’attività di Protezione Civile.

 

La Centrale Operativa Mobile oltre essere un  mezzo di Protezione Civile è anche un punto di riferimento per la cittadinanza e per i turisti in occasione di grandi manifestazioni pubbliche, in particolar modo durante lo svolgimento del Mercatino di Natale.

 

Infatti ad esso si sono rivolte molte persone, che alla vista dello stemma della Protezione Civile, si sono sentiti rassicurati, hanno chiesto informazioni di varia natura, aiuto medico ed anche ospitalità per quanto umanamente possibile nelle nostre capacità.

 

In queste occasioni, l’operato dei Volontari è sempre stato coordinato in stretta collaborazione sia con le Autorità comunali,  in particolar modo con il Comando della Polizia Municipale, e le Autorità per l’Ordine Pubblico.

 

L’impegno profuso e l’abnegazione di tutti i componenti del Gruppo, del passato e del presente, hanno fatto si che lo stesso diventasse credibile, affidabile e competente in ogni circostanza che ci è stata proposta, magari con qualche incertezza iniziale, ma superata successivamente grazie all’esperienza acquisita.

 

Nel 1997 , è stato aggiornato il nostro Statuto Associativo, apportando  dei miglioramenti ed adeguandolo alle normative sulla Legge Provinciale sul Volontariato. In tale circostanza l’assemblea ha deliberato di modificare la denominazione che è diventata quella attuale, ovvero: “GRUPPO OPERATORI EMERGENZA RADIO - G.O.E.R. / FUNKNOTRUF GRUPPE – FNG”, pur rimanendo sempre aderenti alla Federazione Nazionale F.I.R. (Federazione Italiana Ricetrasmettitori) .

 

La sede di via Vittorio Veneto non era più adeguata all’esigenza per la custodia del materiale; la centrale mobile era ricoverata presso un’altra struttura cioè presso la sede della CROCE BIANCA che ringraziamo per l’ospitalità, le varie apparecchiature portatili in nostro possesso erano ammassate in angusti spazi.

 

Ogni anno in occasione o in prossimità delle Feste di Natale, l’Associazione organizza la Festa del Volontario, con la partecipazione dei familiari e delle Autorità.

 

Grazie all’interessamento e alla sensibilità dell’Giunta Municipale quel tempo in carica, in data 1 ottobre 2001 ci è stata ufficialmente assegnata l’ attuale  nuova sede sita in via Lancia 4/A ed inaugurata il 26 maggio 2002, in concomitanza del 15° anniversario di fondazione dell’Associazione.

 

A coronazione dei sacrifici e l’abnegazione dimostrata dai Volontari appartenenti al GOER-FNG il sogno della nuova sede si è realizzato.

 

Cogliamo l’occasione per ringraziare tutte le Autorità Provinciali e Comunali per la sensibilità dimostrata nei nostri confronti, in particolar modo l’Ufficio di Gabinetto per il Fondo Speciale sul Volontariato, la Ripartizione 26.3 della Provincia Autonoma di Bolzano.